Mediain - PSE Editore
Voi siete qui:  Home > Auto Digest > Auto Storiche > Ferrari 250 GTO
  |  Login

Ferrari 250 GTO 1962

Voglio vincere
 

All’inizio degli Anni 60 la 250 SWB va forte ma la concorrenza incalza e Ferrari ha
bisogno di un’auto vincente. Il Drake detta le condizioni, Carlo Chiti e Giotto Bizzarrini eseguono. Mauro Forghieri completa il lavoro. Nasce un mito dell’automobilismo, vincitrice di tre Mondiali Marche (’62, ’63 e ’64) e oggi regina incontrastata delle quotazioni.
di Alvise-Marco Seno
 

 

Ferrari nel ’57 come collaudatore nella divisione Esperienze e Collaudi ma il Padrone presto si rese conto dell’enorme talento del trentunenne livornese e già l’anno dopo lo promosse a capo del reparto. Nel 1959, proprio dalla culla dell’azienda di Maranello nacque la 250 Berlinetta Passo Corto, più nota come SWB. Ma nel ’60 questa si ritrovò improvvisamente vecchia: maneggevole e agile sul misto, si era dimostrata non così valida sui circuiti veloci e del resto la concorrenza aumentava pericolosamente (specialmente “per colpa” dell’Aston Martin DB4 GT Zagato e della Jaguar E-Type Lightweight). Il grande capo passò al contrattacco e chiese a Bizzarrini una nuova macchina: motore anteriore, leggera come una piuma (meno di 1.000 chili), motore della 250 GT. Le basi del progetto GTO erano state poste...

 

TUTTE LE VICENDE DELLA 250 GTO, LA STORIA, LA DESCRIZIONE TECNICA, I NUMERI DI TELAIO E IL PALMARES SUL NUMERO 56 DI AUTODIGEST