Mediain - PSE Editore
Voi siete qui:  Home > Cortina Auto > Test Drive > Mercedes r350 cdi 4matic
  |  Login

Mercedes r350 cdi 4matic

PHYSIQUE  DU RÔLE

Ama i grandi spazi, i grandi viaggi e le strade rese impercorribili dalla neve. nella sua seconda giovinezza, questa trendsetter mercedes ha un motore diesel da ben 265 cavalli e le prestazioni di una gran turismo.

La “Classe R” quando fu presentata nel 2005 al Salone dell’Automobile di New York impressionò tutti per la sua maestosità ma anche per la sua linea, un perfetto esempio delle varie tendenze di mercato messe assieme: dal classico Sport Utility Vehicle, al crossover, alla station wagon, alla monovolume. Gli europei superarono le perplessità sulle sue dimensioni restandone anch’essi affascinati una volta saliti a bordo, per l’atmosfera di benessere e l’ampio spazio riservato al guidatore e ai passeggeri. Non bisogna del resto dimenticare che la Classe R viene costruita negli Stati Uniti e rappresenta quindi il modello ideale per viaggiare sulle larghe strade degli States. La R è costruita sulla piattaforma della Classe ML (anche questa costruita nello stato dell’Alabama), un pianale autoportante di un fuoristrada, a sua volta progettato sull’esperienza della mitica Classe G della quale ha conservato la collaudata robustezza. Proprio per sottolineare questa parentela con autentici fuoristrada come la ML, la GL e la GLK, la R modello 2011 si presenta con un frontale apparentato a quella famiglia di offroad, alto e importante che ancor di più conferisce a questo “unicum” un carattere che invita al viaggio e all’avventura per tutta la famiglia. Vittorio Braguglia, Direttore Generale Mercedes-Benz Cars in Italia la definisce appunto “un concept unico di vettura” sottolineando anche la vocazione ecologica del modello 2011 che è disponibile in versioni Blue Tec caratterizzate da emissioni e consumi particolarmente ridotti. Sono sei le motorizzazioni disponibili, V6 e V8, Diesel e benzina con potenze da 190 CV a 388 CV. Classe R si presenta, inoltre, con una dotazione completa di sistemi d’assistenza alla guida che migliorano ulteriormente i livelli di comfort e sicurezza. Per la nostra prova abbiamo scelto la R 350 CDI 4MATIC con il 3 litri turbodiesel da 265 CV e ben 620 Nm di coppia già da 1600 giri con un consumo medio dichiarato di 8,5 litri per 100 chilometri e prestazioni da GT: 0-100 km/h in 7”6 e 235 km/h di velocità massima. Per chi volesse la versione ecologica c’è la R 350 BlueTEC 4MATIC da 211 CV (già Euro 6) e chi si accontenta di ancor meno la R 300 CDI a due sole ruote motrici da 190 CV.
La Classe R viene vestita con due varianti di carrozzeria, entrambe a 5 o 7 posti: una lunga e una corta. Della lunga esiste anche la versione Limousine con sei poltrone. Tutto però è relativo nel “mondo Mercedes”, perché quando la casa di Stoccarda parla di “versione corta” si è sempre di fronte a una lunghezza di ben 4,92 metri. La versione lunga misura invece 5,16 metri. Per la nostra prova scegliamo comunque la corta.

AL VOLANTE: Salendo a bordo della R si viene colpiti subito dall’abitacolo, un capolavoro di stile, di eleganza, di razionalità e di funzionalità, in linea insomma con gli altri modelli Premium di “casa Mercedes”. C’è tutto per sedurre chi normalmente ama l’abitabilità di una limousine, cui bisogna aggiungere un equipaggiamento rivolto al massimo comfort, alla sicurezza e al piacere della vita a bordo di un’automobile. La sensazione di spazio per i posti anteriori è accentuata dalla leva del cambio automatico posta sulla destra del volante (sulle cui razze ci sono anche le levette per l’uso manuale). Grazie ai sedili posteriori scorrevoli la Classe R offre la modularità di una monovolume e la possibilità di scegliere la configurazione più consona a due, cinque o sette posti, con uno spazio per i bagagli lungo fino a 1,96 metri, mentre il volume varia tra 550 e 1950 litri.
Il nostro test si è svolto in ambientazioni diverse, dalla metropoli milanese all’autostrada verso Venezia e poi naturalmente Cortina dove abbiamo trovato copiose nevicate che ci han permesso, come vedremo, di testare le grandi doti della vettura.

IN CITTÀ: non spaventiamoci per le dimensioni: a fronte di tanto spazio all’interno, la “R” è – come la ML- ben 6 cm più stretta di BMW X5 e X6, quindi decisamente più umana in città, nei parcheggi e nei box. Aggiungiamo una maneggevolezza straordinaria e un ottimo raggio di sterzata (11,8 m) per capire quanto sia facile e piacevole da guidare nella giungla urbana grazie anche alla vigorosa coppia e la dolce erogazione del motore 350 CDI.
In autostrada la Classe R 350 CDI è una vera limousine di lusso, al pari di una Classe S insomma, grazie al mirabile lavoro delle sospensioni e all’egregia insonorizzazione (anche dai fruscii aerodinamici) che completa l’ambiente idilliaco della Classe R. Non c’è modo migliore di viaggiare. Il motore mostra sempre una buona vivacità e vigore permettendo medie elevatissime (ove possibile…) e allunghi notevoli fino a 250 di tachimetro.
In montagna: curve e tornanti che da Ponte nelle Alpi portano fino a Cortina non sono proprio il suo terreno, viste le dimensioni e il peso di oltre 2,5 tonnellate con quattro persone a bordo, ma con passeggeri disposti a sopportare qualche sballottamento e utilizzando il cambio a 7 marce in funzione manuale tramite le levette al volante, ci si può togliere qualche soddisfazione con i suoi 265 CV e 620 Nm, vista la tenuta di strada molto buona, lo sterzo pronto e i freni decisamente potenti ed efficaci. Ma eccoci su un altro terreno dove la nostra R350 CDI si rivela eccellente e a proprio agio. Ottenuto il permesso, ci dirigiamo verso Ra Stua con la strada completamente innevata. Equipaggiata con i Pirelli Scorpion invernali, la 4Matic si arrampica con scioltezza e in sicurezza sulla neve fresca, assecondando le curve con maestria e anche in discesa si mostra assolutamente stabile e ben assistita dall’ESP nei tratti ghiacciati.
Insomma, se avete voglia di viaggiare a lungo, di avventura, se volete viverla con tutta la famiglia, se volete un’automobile che non vi negherà nulla, la “R” è la vostra auto.