Mediain - PSE Editore
Voi siete qui:  Home > Auto Digest > Test Novita' > Mazda > Mazda 6 My 2010
  |  Login

Mazda 6 My 2010

Sempre meglio

A due anni dal lancio arriva nelle concessionarie la rinnovata Mazda 6 MY2010, presentata in anteprima allo scorso Salone di Ginevra. Il restyling mantiene i punti di forza del modello: guida divertente e precisa e un'aerodinamica curata (Cx di 0,27). Migliora invece la qualità dei materiali per l'abitacolo e la compatibilità ambientale. Abbiamo guidato la versione Station Wagon equipaggiata dal Diesel da 180 Cv.

di Valerio Alfonzetti

 

Ancora migliore, se così si può dire di un’auto davvero ottima che non ha avuto il successo che si merita probabilmente a causa della congiuntura del mercato che ha punito severamente il segmento medio superiore.
Forse solo politiche di marketing più mirate e aggressive avrebbero potuto valorizzare meglio questa automobile che è bella, ha prestazioni ottime e contemporaneamente consumi ridotti, è spaziosa e confortevole e, soprattutto, si lascia guidare con molto piacere come tutte le Mazda.
Quanto a qualità, poi, nulla da aggiungere alla tradizione Mazda, che non si lascia criticare da nessun punto di vista.
La versione della Mazda 6 che abbiamo provato è la Station Wagon con motore 2.2 turbodiesel da 180 cavalli (esiste anche una versione meno potente) che ha prestazioni davvero notevoli (sfiora i 230 km/h) una tenuta di strada di notevole livello e un comfort da ammiraglia. In autostrada marcia con scioltezza a velocità da autostrade tedesche, sul misto si inserisce in curva con autorevolezza e sicurezza pronta ad aggrapparsi all’asfalto in caso di pericolo grazie a freni molto potenti. Ma soprattutto, dicevamo, il comfort, anche acustico, è davvero a livelli di eccellenza. 
Il prezzo è decisamente competitivo in rapporto alle concorrenti tedesche (Audi a 4 Avant, VW Passat Variant,  BMW Serie 3 Station Wagon) : a partire da 23.030.00 Euro.