Mediain - PSE Editore
Voi siete qui:  Home > Auto Digest > Test Novita' > Honda > CRV model year 2010
  |  Login

HONDA CRV model year 2010

Saggezza orientale

Sfida i SUV europei grazie a un elevato livello di qualità, tecnologia e dotazione. Il motore 2.2 Turbodiesel da 150 Cv è perfetto

 

LA RAGIONE:  La Honda CR-V era nata quasi come una SUV-fuoristrada, poi si è trasformata un SUV di gamma medio alta con finiture e dotazioni di ottimo livello. Ora con un lieve restyling conferma il suo posizionamento premium grazie a un ancora migliore qualità e all’introduzione del cambio automatico sulla versione Diesel con motore 2,2 litri da 150 cavalli e filtro antiparticolato.

L’ABITO: è sempre elegante e denota una certa personalità che lo distingue dai tanti cloni in circolazione. L’aspetto è importante come si addice a un’auto che ha l’ambizione di porsi in concorenza con la Mercedes GLK rispetto alla quale vanta un prezzo leggermente inferiore, soprattutto se si guarda alle dotazioni di serie. 

INTEGRALE ON DEMAND: La trazione della Cr-V è sempre integrale a inserimento automatico quando le condizioni del fondo stradale lo richiedano.

MENTRE LA GUIDI: Abbiamo provato il cambio automatico sulla  CR-V Diesel 2.2 litri da 150 cavalli (dieci in più della versione precedente) trovandola molto versatile, confortevole e sicura anche grazie anche al radar che limita il rischio di collisione frenando automaticamente e preparando in caso d’emergenza  all’urto i sistemi di ritenuta come cinture e airbag.  Non è un’auto da guidare sportivamente ma, all’occorrenza sa tirar fuori, più di altre concorrenti,  un certo temperamento. Le sue doti migliori sono comunque il comfort e la piacevolezza nella guida rilassata.

LE VERSIONI I PREZZI: I prezzi vanno da 27.500 eruo della versione 2 litri a benzina fino ai 41.900 euro della 2.2 Diesel automatica in allestimento premium con interni in pelle e tetto in vetro trasparente.